Alimentazione

La dieta del riso per appiattire la pancia e quanto si perde

la dieta del riso per appiattire la pancia

dieta del riso quanto si perde

Quante diete hai provato fin ora? Quante volte hai perso peso ma lo hai ripreso poco dopo? E’ arrivato il momento di raggiungere il peso forma mantenendolo una volta per tutte! Ti spiego come fare con la dieta del riso per appiattire la pancia.

Se conoscete il mio blog sapete che non parla di alimentazione, ma ho scritto questo articolo perchè con me ha funzionato e voglio condividere la mia esperienza nella speranza che possa essere utile a molti di voi.

Per riuscire ad avere dei risultati nella dieta così come in qualsiasi altra cosa c’è bisogno di motivazione e costanza. La maggior parte delle persone falliscono nei propri obiettivi perchè gli mancano queste caratteristiche fondamentali. Non essere uno di loro, so che ce la puoi fare! La dieta del riso per appiattire la pancia è composta di due fasi: Corretta Alimentazione e Piccoli Esercizi Quotidiani.

Segui giorno per giorno i risultati che ho ottenuto e che sto ottenendo io con questa dieta (alla fine della pagina).

Prima di tutto ti spiego perchè la maggior parte delle diete hanno solo un beneficio nei primi giorni: il nostro corpo è composto prevalentemente di acqua, eliminarne una parte (mangiando alimenti specifici) ti fa calare di peso, ma questa è solo una soluzione momentanea. L’acqua non è la soluzione per dimagrire! Ciò che bisogna eliminare è il grasso.

Come faccio ad eliminare il grasso dunque? Ti hanno sempre detto che l’unico modo è la palestra, sicuramente è un ottimo modo, ma l’alimentazione è la chiave di tutto. Il grasso viene generato prevalentemente da zuccheri e carboidrati in eccesso. Le industrie hanno interesse nell’aumentare sempre di più i valori di queste componenti nei loro prodotti, non a caso il tasso di persone in sovrappeso e obese è in costante aumento.

La dieta del riso per appiattire la pancia e quanto si perde

Hai un pacco di pasta in casa? Questi sono i valori nutrizionali su una comune confezione di pasta Barilla:
Valori nutrizionali per 100g
Valore calorico 359 kcal
Grassi 2,0 g
Carboidrati 70,9 g
Proteine 12,8 g
Sale < 0,1 g Fibre alimentari 3,0 g

L’altissima percentuale di carboidrati rende pasta, pane e pizza dei nemici della pancia piatta. La maggior parte delle diete la aboliscono o ne riducono le quantità.

la dieta del riso per appiattire la pancia dieta del riso quanto si perde

Ho controllato i valori del riso e anch’esso ha un alto numero di carboidrati, allora la dieta come fa a funzionare? Il riso che veramente ti fa dimagrire è composto per l’80% da proteine e fibre, inoltre contiene solo il 5% di carboidrati! Questo significa che oltre a prevenire la formazione del grasso, rende la tua pelle più tonica ed elastica. Non verranno smagliature o pelle flaccida.
Ma è buono questo riso o sa di plastica? Questo riso ha lo stesso sapore di quello comune.

Dove trovo questo riso? Quello che utilizzo io viene prodotto a L’Aquila e purtroppo non è facile trovarlo, ti consiglio di vivamente di provarlo, se non lo vendono dalle tue parti puoi contattarmi, altrimenti puoi provare ad iniziare con il riso basmati. Considera però che in questa maniera appiattire la pancia è molto più lungo.

Ecco il tipo di alimentazione che seguo io dal lunedì al sabato:
COLAZIONE: Da bere tea in bustine con un cucchiaino di zucchero di canna, non quello in bottiglia già pronto perchè ha troppi zuccheri. Niente latte se avete finito la fase di crescita. Massimo un caffè al giorno con un cucchiaino di zucchero di canna.
Da mangiare dolci (l’unico momento della giornata in cui mangiarli senza ingrassare) frollini o fette biscottate con marmellate che contengano l’80% da proteine e fibre. Niente merendine o nutella mi dispiace.
PRANZO: Da bere acqua naturale o leggermente gassata. Occasionalmente un bicchiere di vino. Niente bibite confezionate sempre per il discorso degli zuccheri.
Da mangiare 70-120g di riso composto per l’80% da proteine e fibre con condimento a scelta. Secondo a scelta purchè non contenga troppi grassi, mi dispiace ma secondi come la trippa non sono proprio adatti per chi vuole perdere peso 🙂 (i primi tempi evitate le patate che contengono troppi carboidrati)
MERENDA: preferibilmente tra la colazione e il pranzo e/o tra il pranzo e la cena, una mela verde o un arancia o fragole di stagione. Mangiare 5 volte al giorno sarebbe il top.
CENA: il più leggera possibile quindi niente fritti, formaggi freschi o insaccati. Carne bianca o il pesce con un contorno di verdure sono sicuramente la scelta più indicata. Una fetta di pane sempre composta da proteine e fibre, altrimenti sarebbe meglio evitare. Il riso può essere utilizzato anche a cena ma deve essere un piatto unico. Assolutamente niente dolci a fine pasto.

Mi raccomando bevete tanta acqua, almeno 3-4 bicchieri a pasto. L’acqua fa benissimo all’organismo e riempie la pancia, facendovi arrivare prima alla sensazione di sazietà. Un altro punto fondamentale sono gli orari: bisognerebbe mangiare un boccone ogni 3 ore per tenere il metabolismo sempre attivo. La cena è un altro tassello fondamentale per l’alimentazione, bisogna cercare di cenare almeno un paio di ore prima di andare a dormire. Inoltre dopo la cena non bisogna mettersi subito a letto. Avere il busto in posizione verticale favorisce la digestione.

E la domenica? Un giorno a settimana puoi magiare come preferisci, bisogna solo cercare di contenersi e non farsi prendere troppo dalla gola. La pasta posso mangiarla durante la settimana? Certo, dopo qualche settimana, è meglio disintossicare il corpo il più possibile all’inizio.

Tutto qui? Non sembra neanche una dieta… Esatto io la chiamerei infatti un’ educazione alimentare. Seguirla in maniera rigorosa può farvi perdere da 1 a 5 kg già nella prima settimana a seconda di quanti grassi in eccesso avete. Il motivo per cui tutto questo funziona così bene è perchè si vanno a ridurre principalmente gli zuccheri e in secondo luogo i carboidrati. Gli zuccheri (soprattutto quello bianco raffinato) sono una vera e propria droga per il nostro corpo. Se vuoi approfondire ho scritto un articolo che spiega nel dettaglio la gravità della cosa. Non si tratta di allarmismo, ma semplicemente di uscire dai sistemi di mercato che vogliono farti acquistare sempre di più i loro prodotti. Ovviamente la riduzione dello zucchero migliora vistosamente le tue analisi e ti aiuta a non essere stanco.

Se hai letto fin qui già dimostri di avere la giusta motivazione 🙂

Come avrai notato in questo post si parla prima di tutto di salute dal punto di vista scientifico. La riduzione di peso e la pancia piatta sono solo una conseguenza che il tuo fisico è sano. E’ molto importante capire che avere un alimentazione sana porta a tutta una serie di benefici sia per il corpo sia per la mente. Mens sana in corpore sano dicevano nell’antichità.

Oltre all’alimentazione sarebbe bene aggiungere un minimo di movimento

Quante volte diciamo a noi stessi che non abbiamo tempo/voglia di andare in palestra? Io sono una di queste persone. La dieta del riso per appiattire la pancia però ha bisogno di un piccolo incentivo per tonificare la zona addominale. Queste sono una serie di abitudini giornaliere che rubano appena 3 minuti e che dovreste fare ogni mattina appena alzati (prima di colazione). 3 serie di addominali con recupero 10 secondi tra una serie e l’altra. Iniziate da 10 per serie e poi aumentate di 5 ogni volta che al completamento dell’esercizio non sentite più fatica. Se volete sviluppare la parte superiore del corpo aggiungete anche lo stesso numero di flessioni. Se volete tonificare i glutei si possono fare gli squat. Per un inizio bilanciato sarebbe bene fare 1 di questi esercizi una volta al giorno e alternarli con regolarità.

Se la vostra motivazione è alle stelle e fuori è bel tempo è consigliabile andare a camminare o ancor meglio a correre. La corsa andrebbe fatta sul terreno e non sull’ asfalto. Una corsa di 30 minuti è già sufficiente per iniziare a bruciare un discreto numero di calorie.

La mia esperienza con la dieta del riso per appiattire la pancia

la dieta del riso per appiattire la pancia

Ci tengo vivamente a ribadire questo concetto:

Se conoscete il mio blog sapete che non parla di alimentazione, ma ho scritto questo articolo perchè con me ha funzionato e voglio condividere la mia esperienza nella speranza che possa essere utile a molti di voi.

Non sono mai stato una persona grassa, ma non avevo mai avuto la tartaruga prima di quest’estate alla veneranda età di 30 anni. Negli ultimi anni mi sono allenato molto, sono andato a correre (sempre con i tempi liberi che può avere un impiegato che vive a casa da solo). Ho fatto infinite serie di addominali, ma nulla di tutto questo mi ha portato a definire la mia pancia. Mi sono chiesto più volte: Dov’è che sbaglio? Possibile che per avere un bel fisico bisogna passare tutta la vita in palestra? Parlando con amici e conoscenti la risposta più frequente era: Ti devi allenare tutti i giorni e devi mangiare in una certa maniera, che generalizzando era riso, tonno, pollo e insalata bianca. Quasi tutti mi consigliavano di aggiungere i cosiddetti “bibitoni” per aumentare assunzione di proteine.

Da bravo salutista ho sempre cercato di evitare certe sostanze perchè possono creare problemi, tra i più frequenti i calcoli renali (sicuramente ci saranno anche marche con prodotti sani, ma io non le conosco). La mia svolta è arrivata da una cara persona che non solo si era dimagrita vistosamente, ma aveva anche aumentato tanto il tono muscolare. E’ stato così che ho conosciuto l’esistenza di pane, pasta e riso con alto contenuto proteico 50% con pochi carboidrati 5% e zuccheri 1%. Da quel momento è cambiato tutto! Io oggi posso permettermi di mangiare la mia adorata carbonara, di non stare troppo attento al pane o alla pizza. Tutto questo mantenendo una tartaruga invidiabile. Non sono stato colpito da un fulmine ne morso da un ragno, ho solo sostituito alcuni alimenti con altri più salutari. Escludendo i 3 minuti giornalieri mattutini, non mi alleno mai per più di 30 minuti e difficilmente trovo il tempo per più di 2 volte a settimane.

la dieta del riso per appiattire la pancia

dieta del riso quanto si perde

Tagged , ,

About Gabriele

La mia missione è far si che i miei utenti possano risparmiare nella giungla di Internet. La mia passione principale sono i viaggi e l'abbigliamento tecnico per le escursioni.
View all posts by Gabriele →